Ultima ricerca  
  Antonimo -...  
  gavazzare  
  scompigliare  
  carnefice  
  unitario  
  gattigliare  
  caraffa  
  ampiamente  
  crestato  
  autonomo  
  ganimede  
  valicare  
  rientro  
  garrire  
  gabbare  
  usato  
  garbo  
  galvanizzare  
  apprezzare  
  faceto  
     
  nuove parole  
  indubitabilmente  
  sembianza  
  fattezza  
  bobbare  
  poetando  
  capzioso  
  pimpante  
  prosecuzione  
  cacio  
  figlioccio  
     
 
Contatore caratteri di testo · Gioco · Nuova parola · Per il tuo blog
 

Antonimo

Cosa sono gli antonimi? La maggior parte delle persone li usa ogni giorno eppure la parola "antonimo" non è conosciuta da tutti. Gli antonimi sono parole che in riferimento ad altre, posseggono un significato opposto. In pratica l'antonimo è l'opposto della parola "sinonimo". La differenza è quella che, mentre nel sinonimo si cerca una parola che possa avere lo stesso significato di un altra, quando parliamo di antonimi si cerca di trovare una parola che abbia il significato opposto dell' altra parola . Vi faccio alcuni esempi di ciò che è un antonimo. Alcuni antonimi ad esempio sono: "sano" è "malato","chiuso" e "aperto", "maschio" e "femmina","caldo" e "freddo", "grande" e "piccolo", "alto" e "basso", "grasso" e "magro", "agile" e "fermo", "nuovo" e "vecchio", "giovane" e "vecchio", "bagnato" e "asciutto" ecc.

Se ne potrebbero elencare miliaia ma credo che il significato sia già chiaro abbastanza.



Se fate caso a queste parole, potete notare che l'antonimo è sempre un aggettivo. Aggettivi sono parole che descrivono lo stato delle cose oppure descrivono lo stato o le caratteristiche delle persone e di altre cose. Aggettivi ad esempio sono "brutto" e "bello". Entrambe le parole descrivono una cosa e sono quindi degli aggettivi. Ma non solo sono aggettivi ma nello stesso tempo sono anche antonimi tra di loro. Noi tutti quando parliamo usiamo gli antonimi per paragonare una cosa con un'altra o per sottolinearne la differenza.

Gli antonimi esistono in tutte le lingue del mondo perchè sono indispensabili.

La parola "antonimo" infatti deriva da due parole greche che sono: ónyma = nome e prefisso = anti. Se non ci fossero gli antonimi noi non avessimo la possibilità di esternare a parole la differenza di una cosa. Ed è per questo che gli antonimi sono indispensabili in ogni lingua e vengono utilizzati da per tutto. Attraverso gli antonimi siamo capaci di distinguere fra due cose e di fare cosi anche una scelta.



Si può quindi anche dire che le due parole "sinonimo" e "antonimo" sono due parole antonimi tra di loro ! Da ora in poi quindi sappiamo cos'è la differenza tra un sinonimo e un antonimo.

Il sinonimo alfabeto
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z