Ultima ricerca  
  Sinonimia -...  
  battaglio  
  panni  
  Antonimo -...  
  che  
  fantastico  
  pervio  
  compulsare  
  proibizione  
  capzioso  
  liquido  
  accertare  
  successivamente  
  antichità  
  rattrappito  
  schifo  
  gelidamente  
  merenda  
  cioè  
  scelto  
     
  nuove parole  
  indubitabilmente  
  sembianza  
  fattezza  
  bobbare  
  poetando  
  capzioso  
  pimpante  
  prosecuzione  
  cacio  
  figlioccio  
     
 
Contatore caratteri di testo · Gioco · Nuova parola · Per il tuo blog
 

Sinonimia

In semantica, si definiscono sinonimi parole diverse ma dal significato uguale o simile; in questo caso si può parlare di sinonimia, o, in altre parole, di affinità di significato tra due o più entità lessicali. Si tratta del fenomeno opposto dell’antonimia, ovvero due entità lessicali i cui significati si trovano in una relazione di evidente opposizione e contrasto.

Un valido criterio volto ad individuare due sinonimi è quello della sostituzione dei due lessemi in ogni possibile contesto linguistico e non, tuttavia non si tratta di un criterio che permette di stabilire in modo univoco e assoluto il rapporto di sinonimia tra due entità linguistiche. Bisogna infatti distinguere tra la sinonimia totale e la sinonimia parziale. La prima, chiamata anche sinonimia perfetta, nella lingua italiana come anche nelle altre lingue parlate in Occidente è un fenomeno molto limitato, ristretto a particolari ambiti tecnici o specialistici, all’interno dei quali, per diversi motivi, ad unico referente possono rinviare diversi lessemi che si sono affermati parallelamente. La seconda, denominata anche quasi sinonimia, invece ha un concetto molto più comune e diffuso e viene utilizzato soprattutto in ambito giornalistico per evitare la ripetizione dello stesso termine nell’ambito dello stesso discorso. La sinonimia parziale prevede di poter sostituire due lessemi mantenendo la stessa connotazione del discorso. Due parole diventano così interscambiabili.

Un altro aspetto della sinonimia è quello dei registri linguistici:
spesso esiste una parola di linguaggio comune e una del linguaggio specialistico. In questo caso entrambe le parole si riferiscono allo stesso oggetto, ad esempio medico e dottore sono due parole che indicano la stessa persona ma che appartengono a due registri linguistici differenti, il primo appartiene ad un registro più elevato, il secondo invece viene utilizzato spesso in ambito famigliare e confidenziale.

Infine talvolta vengono utilizzati sinonimi eufemistici e perifrasi con significato simile ad una parola per attenuare un’espressione troppo cruda o per indicare mestieri umili: avere un brutto male invece di avere un cancro, operatore ecologico al posto di spazzino, collaboratrice domestica al posto di donna delle pulizie, e così via. Lo scopo dell’utilizzo di sinonimi in questo contesto è alzare il livello del registro.

Il sinonimo alfabeto
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z